Il massaggio multimediale

Vi voglio parlare del "Massaggio Colorato".

Oggi lo chiamerebbero "Multimediale" dato che può essere eseguito con l'aiuto di vari mezzi nello stesso tempo.

Infatti il massaggio può essere eseguito con l'unione di vari mezzi:

  • L'uso appropriato delle mani,
  • il colore,
  • la musica,
  • il profumo.
Potete variare la tonalità di colore nell'ambiente con la scelta degli asciugamani, delle lampadine colorate.
Se volete creare una atmosfera rilassante usatele blu, viola e indaco;
il rosso, il giallo e l'arancione sono colori stimolanti;
usate il giallo per combattere la depressione e favorire la concentrazione.

Scegliere come sottofondo la musica che preferite, procuratevi dei dischetti di musica orientale o andate sui classici.

Diffondete nella stanza qualche goccia di profumo: aroma di lavanda per tonificare, aroma di cannella per rilassare.

I profumi emettono onde invisibili che vanno a raggiungere attraverso l'olfatto determinati punti del nostro cervello, sviluppando un'azione benefica per tutto l'organismo.



Si pensi all’inalazione della canfora che, che vi piaccia o no il suo aroma, libera le vie respiratorie e stronca sul nascere alcuni tipi di influenza. Ricordiamo anche l’assafetida, detta anche sterco del diavolo: quasi nessuno percepisce il suo odore penetrante, amaro, come un profumo gradevole, tuttavia è impiegata da secoli come calmante per i nervi e contro il senso di pesantezza allo stomaco; usata come incenso sviluppa perfino un’azione afrodisiaca. La mirra e il garofano hanno un effetto antisettico; il lemongrass agisce come neurotonico e come antidepressivo; il rododendro himalayano è un cardiotonico e potenzia la circolazione; il mastice e l’olibano hanno un’azione disinfettante e anticoagulante.
Si potrebbe continuare all’infinito a elencare le proprietà curative delle piante.