Maschera alla lecitina di soia:

Se vi accorgete che la vostra pelle ha bisogno di essere nutrita, che il suo tono è rilassato e il colorito spento, se nel vostro organismo qualche cosa non funziona e la vostra pelle ne risente, se vi vedete allo specchio invecchiata, è il momento di fare "il ciclo delle cinque maschere".
E' necessario fare cinque maschere diverse, una dopo l'altra a giorni alterni, per ridare alla pelle il suo equilibrio.


Maschera alla lecitina




  • Sbattete un rosso d'uovo con un cucchiaino di miele, 
  • aggiungete un cucchiaio di lecitina di soia in polvere e un cucchiaio d'olio d'oliva per ottenere una crema omogenea.



Cos'è la lecitina 

Gli integratori di lecitina sono costituiti da una miscela di varie sostanze, ottenute principalmente dai semi di soia e destinate ad individui affetti da turbe del metabolismo lipidico (colesterolo alto).
Lecitina di SoiaLa lecitina è stata scoperta nel 1850 dal ricercatore francese Maurice Gobley, che per primo la isolò dal tuorlo d'uovo. Dal punto di vista chimico si tratta di un fosfolipide, cioè di una molecola costituita da una regione lipidica (non solubile in acqua) e da un residuo di acido ortofosforico con caratteristiche opposte (idrosolubile). Grazie a tale particolarità chimica, la lecitina è in grado di tenere insieme due sostanze, come i grassi e l'acqua, normalmente non mescolabili. Questa proprietà, detta emulsionante, viene sfruttata in diversi settori industriali, che vanno dall'impiego alimentare (per la produzione di creme, salse, gelati ecc.) a quello cosmetico e salutistico.

La lecitina di soia contiene anche importanti minerali come calcio, ferro e fosforo; è quasi nullo il suo contenuto proteico mentre sono presenti acidi grassi, in particolar modo l’acido linoleico; è anche ricca di omega-3 e omega-6 e di sostanze come colina e inositolo
.
La lecitina di soia è rinomata per la sua potente azione di contrasto al colesterolo in eccesso; essa, infatti, favorisce il trasporto dei grassi nel sangue trasportando il colesterolo verso il fegato dove, attraverso la bile, viene assorbito o espulso tramite le feci.
Nelle persone a dieta la lecitina permette un miglioramento del metabolismo corporeo, favorendo anche le funzioni cerebrali. L’assenza di glutine la rende adatta anche a chi soffre di celiachia.
Chi soffre di colesterolo alto e limitata  funzionalità epatica, può assumere degli integratori di lecitina; viene usata anche per il trattamento del surmenage psicofisico, anche se non sembra particolarmente efficace.
In cucina la lecitina di soia può essere impiegata in granuli per condire le pietanze oppure può essere assunta come integratore in capsule. Sfruttando le sue proprietà emulsionanti, inoltre, può essere usata come addensante per creme e farciture.