Maschera alla farina d'avena: un vero toccasana per la pelle

Maschera alla farina d'avena


  • Mescolate ad un cucchiaino abbondante di farina d'avena un cucchiaio di olio di mais,
  • aggiungete il succo che riuscite a spremere da una manciata di foglie di crescione, 
  • tritate o frullate al mixer; se non trovate il crescione lo potete sostituire con le foglie di lattuga.
  • Stendete la maschera sul viso e sul collo, dopo esservi stese con la testa su un asciugamano, perchè la maschera oleosa è molto efficace ma difficile da applicare.


La farina d’avena, comunemente utilizzata in cucina per la preparazione di dolci e di ottime zuppe, può avere altri numerosi utilizzi alternativi, oltre a quelli alimentari, che non sono comunque di poco conto. La farina d’avena contiene vitamina B1 e zinco.



Essa ci può venire in aiuto sia ai fornelli che nella creazione di rimedi di bellezza completamente naturali che, per chi desidera essere realmente attento all’ambiente, costituiscono dei validissimi sostitutivi ai comuni prodotti per la cura del corpo, che non hanno quasi mai nulla di green.
 L’avena ha proprietà emollienti, lenitive e rinvigorenti che la rendono un vero toccasana per la pelle.


Proprietà del crescione

Il crescione è ricco di vitamine, soprattutto alte concentrazioni di vitamine C, B2, PP ed E, e sali minerali, tra cui in particolare ferro, fosforo, manganese, zinco, rame, iodio e calcio, per questo aiuta a disintossicarsi dal fumo e smog.


Queste caratteristiche nutrizionali lo rendono un antibiotico naturale da utilizzare anche in caso di affezioni polmonari dato il suo potere espettorante.  Al crescione si attribuiscono anche proprietà digestive e disintossicanti oltre a rappresentare un vero e proprio diuretico naturale.


.