mercoledì 11 aprile 2018

L'uomo ideale

Trovati un uomo che ti ami.Un uomo che ti abbracci improvvisamente e ti baci spesso.
Un uomo che ti aiuti nelle faccende domestiche e non perché tu glielo debba chiedere.
Trovati un uomo che ti sorprenda: con una cena, un regalo inaspettato, un piccolo pensiero.
Un uomo che ti coccoli,
che ti accarezzi quando ti ha accanto,
che ti massaggi per farti star bene dopo una giornata pesante.
Trovati un uomo che ti guardi come se fossi la cosa più bella e preziosa del mondo.
Un uomo che ti faccia percepire il suo desiderio solo attraverso uno sguardo.
Un uomo che ti tocchi con delicatezza ma con passione.
Trovati un uomo che ti faccia almeno un complimento al giorno,
che ti faccia sentire bella in ogni momento.
Un uomo orgoglioso di te,
che ti mostri fiero al mondo,
che ti corteggi sempre.
Trovati un uomo pazzo di te.
Un uomo che sappia farti ridere e divertire.
Un uomo che ti sappia ascoltare, capire, comprendere.
Un uomo che si faccia in quattro per realizzare i tuoi desideri perché ti ama.
Trovati un uomo che ti rispetti e che ti faccia rispettare.
Un uomo che ti protegga,
che ti faccia sentire al sicuro.
Un uomo che ti metta al primo posto.
Un uomo che ti vizi.
Trovati un uomo che si addormenta abbracciato a te,
che ha sete dei tuoi baci e che abbia la priorità di renderti felice.
Trovati un uomo educato, pulito, gentile.
Un uomo che ti faccia venire la voglia di vivere,
che renda le tue giornate meravigliose.
Un uomo che non ti faccia sentire mai sola.
Un uomo che ti faccia sentire completa e senza la mancanza d’altro.
Un uomo capace, sicuro.
Un uomo onesto.
Sincero.
Serio.
Trovati un uomo che renda migliore il tuo mondo e non peggiore.
Un uomo che viva per te e che ti faccia capire che siete l’altra metà del cuore.

martedì 27 febbraio 2018

L'acido retinoico contro gli inestetismi cutanei

L’acido retinoico o tretinoina o anche detta retin-A non è altro che la versione acida della vitamina A o retinolo.

L’acido retinoico a cosa serve?
 Prodotti a base di questo acido hanno ricevuto diversi riconoscimenti per quanto riguarda l’inversione degli effetti di invecchiamento della pelle, nella riduzione di rughe e nell’eliminazione di macchie scure. L’acido riduce l’olio della pelle presente nelle ghiandole sebacee e nei follicoli piliferi. Oltre ciò aumento lo spessore dell’epidermide e stimola la deposizione di nuovo collagene.
L’acido retinoico è un nutriente di cui il nostro corpo ha bisogno per funzionare correttamente. Alcuni esperti affermano che la sua importanza sia dovuta al forte legame con il sangue ed il midollo osseo e per di più questa sostanza è essenziale per la riparazione ed il ringiovanimento della pelle, proprio per questo motivo è comunemente utilizzato in molti prodotti ad uso esterno per il trattamento della pelle e per la cura dei problemi legati ad essa quali ad esempio l’acne o la psoriasi ed inoltre è un ingrediente comune in moltissime creme anti-invecchiamento; per finire nell’elencazione delle sue buone qualità, il suo uso è consigliato anche per la guarigione di ferite.
 La tretinoina, l’isotretinoina e l’adapalene sono tutti acidi retinoici che sono spesso vengono prescritti come trattamenti dell’acne. Essi sono usati per la cura della pelle ed in particolare per la cura di punti neri, acne non infiammatoria ed acne nodulare. L’azione è dovuta ad un potente agente esfoliante che elimina l’acne riducendo le dimensioni della ghiandola sebacea ed allo stesso tempo aprendo i pori chiusi della pelle e quindi prevenendo questi inestetismi ricorrenti. L’utilizzo di acido retinoico sulla pelle è ottimo anche per combattere problemi quali l’acne rosacea anche detta semplicemente rosacea, caratterizzata dal rossore del viso, da arrossamenti e macchie che non favoriscono di certo l’aspetto estetico della pelle. L’acido retinoico applicato sulla pelle ha dimostrato l’efficacia della sua benefica azione nel trattamento di problemi di questa natura. L’acido retinoico è diventano uno dei prodotti più utilizzati nell’azione di miglioramento della pelle. Il retinolo, di per se è debole per quanto riguarda il rinnovamento cutaneo, ma ha un forte potere sulla ripartizione delle cellule, sulla produzione di collagene ed elastina della pelle, tutti processi che peggiorano con l’avanzare dell’età in tutti i soggetti.
Un’applicazione quotidiana di una crema con solo lo 0,05% di acido retinoico è in grado di fornire risultati davvero sorprendenti se utilizzato durante un arco di 6 mesi. Altro problema relativo alla pelle e che è possibile trattare con l’acido retinoico riguarda la psoriasi che è in altre parole una malattia cutanea metabolica caratterizzata da una rapida ed anomala crescita delle cellule che rendono la pelle squamosa. L’assunzione di retinoidi per via orale, è consigliata per il trattamento di questo problema sin dal 1970, quando furono avviate le prime cure con queste sostanza, ed ancora oggi il trattamento risulta essere valido data la sua efficacia. In particolare per la cura della psoriasi si sfruttano le qualità di acidi retinoici quali: acitretina, isotretinoina ed etretinato; tra questi l’acitretina è il più potente acido che spesso riesce ad agire quando altri farmaci non risultano efficaci per il trattamento della psoriasi ed in particolare della psoriasi eritrodermica, pustolosa e la psoriasi a placche.

Acido retinoico contro le rughe e gli inestetismi cutanei

L’acido retinoico è ideale per combattere diversi segni di invecchiamento della pelle come le rughe, l’iper-pigmentazione ed inoltre è in grado di tonificare la pelle ruvida ed irregolare dovuta ad un’eccessiva esposizione ai raggi ultravioletti (raggi UVA e UVB) del sole, danno noto anche come “foto-danno”. In generale l’azione delle creme con acido retinoico consiste nella rimozioni delle cellule morte e nella sostituzione della pelle danneggiata con una pelle che risulta più liscia ed uniforme; l’acido favorisce inoltre la sintesi del collagene e contribuisce dunque nel rendere la pelle più soda e con meno rughe, redistribuendo allo stesso tempo il pigmento della melanina.
L’utilizzo dei retinoidi topici è diventato maggiore anche sotto un punto di vista clinico, dal momento che spesso l’acido retinoico è utilizzato per aiutare la guarigione di ferite chirurgiche: la tretinoina accelera notevolmente il processo di guarigione della pelle segnata da ferite o danneggiata in generale ciò è dovuto al fatto che l’acido aiuta nella produzione di nuove cellule cutanee ed inoltre di collagene e quindi nella riparazione in generale della pelle.
L’acido retinoico è venduto nelle farmacie sotto prescrizione medica. L’uso topico di quest’acido non è infatti da sottovalutare, basta una minima variazione nella concentrazione acida a provocare danni o irritazioni alla pelle. La forza tipica di creme con tretinoina varia tra lo 0,025 e l’1%, ma alcuni studi hanno affermato che non è necessaria una percentuale superiore a quella dello 0,025% dal momento che livelli di acido più alti portano esattamente agli stessi risultati, ma con una maggiore irritazione cutanea. Per pelli sensibili, pertanto è sconsigliato l’utilizzo di una crema con una concentrazione di tretinoina  eccessivamente alta. L’uso topico di questa tipologia di creme migliorano l’aspetto della pelle sino ad un massimo di un anno. Per concludere sono sufficienti piccole quantità di creme o prodotti topici a base di acidi retinoici è ciò è dovuto alla sua forte efficacia.

giovedì 20 luglio 2017

Crema tonificante e rassodante all'Aloe vera

Una crema naturale a base di gel di aloe vera e yogurt è utile per tonificare, rassodare e ridurre l’aspetto delle rughe premature.
L’applicazione di questa crema consente di tenere sotto controllo la produzione di sebo, la secchezza della pelle e alcuni sintomi comuni di allergie cutanee.

Ingredienti

  • 2 cucchiai di gel di aloe vera (30 g)
  • 6 cucchiai di yogurt naturale (108 g)

Preparazione

Mettete gli ingredienti nel frullatore ed azionatelo fino ad ottenere una crema omogenea.

Applicazione

  • Applicate il trattamento sulle aree interessate e lasciate agire da 20 a 30 minuti.
  • Risciacquate e ripetete l’applicazione tutte le sere.
Siete pronte a migliorare l’aspetto della vostra pelle? Se le rughe e la pelle flaccida vi preoccupano, allora scegliete uno di questi trattamenti e includetelo nella vostra routine di bellezza!

Maschera per una pelle giovane e idratata

Una maschera naturale a base di carote e miele dona alla pelle una dose extra di nutrienti essenziali per mantenersi giovane e idratata.
I due ingredienti hanno un effetto rassodante e aumentano la produzione di collagene ed elastina.

Ingredienti

  • 1 carota matura
  • 3 cucchiai di miele (75 g)

Preparazione

  • Tagliate la carota a pezzetti e fatela bollire in acqua calda fino a che non si sarà ammorbidita.
  • Poi, schiacciatela con l’aiuto di una forchetta e mescolatela assieme al miele fino ad ottenere una pasta cremosa.

Applicazione

  • Sfregate la crema ottenuta sulla pelle del viso e lasciate agire da 20 a 30 minuti.
  • Risciacquate e ripetete il trattamento 3 volte alla settimana.

Maschera rassodante contro i danni del sole

Gli enzimi e gli antiossidanti dell’ananas si combinano con gli amminoacidi essenziali dell’uovo per offrire un trattamento contro la pelle flaccida e i segni dell’età.
Le proprietà di questa maschera tonificano il tessuto dermico e creano una barriera protettiva contro i danni del sole e le tossine.

Ingredienti

  • 1 albume d’uovo
  • 2 fette di ananas

Preparazione

  • Sbattete un albume e mettetelo nel frullatore con le fette di ananas.
  • Assicuratevi di ottenere una crema densa ed omogenea e poi applicatela sul viso.

Applicazione

  • Prendete la quantità che considerate necessaria e applicatela sulla pelle del viso.
  • Lasciate agire 30 minuti e poi risciacquate.
  • Ripetete l’applicazione 2 o 3 volte alla settimana.

Maschera rassodante: uovo e cetriolo

La combinazione di uovo e cetriolo consente di ottenere una maschera dalle proprietà rassodanti ed antinfiammatorie che possono ridurre la pelle flaccida e le rughe premature.
Gli ingredienti di questa maschera aiutano a tenere sotto controllo la produzione di sebo e a rimuovere le impurità responsabili di acne e macchie.

Ingredienti

  • 1 albume d’uovo
  • ½ cetriolo

Preparazione

Mettete l’albume e mezzo cetriolo nel frullatore, azionatelo fino ad ottenere un impasto cremoso ed omogeneo.

Applicazione

  • Applicate il prodotto ottenuto sulle aree che desiderate trattare e lasciate agire da 30 a 40 minuti.
  • Risciacquate con acqua tiepida e ripetete l’applicazione almeno 3 volte alla settimana

mercoledì 21 giugno 2017

Achillea Millefoglie: effetti antiparassitari nell'organismo

INFUSO
 Porre 30 grammi di sommità fiorite in 1 litro di acqua.
 Lasciare in infusione per 20 minuti e filtrare. 


DECOTTO

 Far bollire 30 grammi di radice in 1/2 litro d’acqua per 20 minuti e poi filtrare.


 SCIROPPO DI ACHILLEA

 Porre 100 grammi di foglie secche e 400 gr di zucchero in 1 litro di acqua.
 Si fa bollire il tutto per 15/20 minuti e quindi filtrare.


L'Achillea è ’ una pianta perenne, a rizoma ramificato e fusti aerei semplici, alti da 20 cm a più di un metro.

Le foglie sono lunghe da pochi centimetri a 20-30 cm, larghe 2-5 cm, due o tre volte pennatosette (composte cioè da tante foglioline che si sviluppano a destra e a sinistra della nervatura centrale) a lacinie strettissime, molto fitte , caratteristica che giustifica la sua denominazione “millefoglie”.

l'Achillea, assunta per via orale, sia utilizzata come antispastico ed antinfiammatorio specifico per l'apparato digerente, non ci sono studi certi che ne confermino l'effettiva efficacia. Le proprietà antispastiche dell'achillea millefoglie la rendono un rimedio naturale largamente impiegato nel trattamento di dolori mestruali (dismenorrea), emorroidi e ragadi anali. L'Achillea vanta proprietà toniche utili nelle affezioni venose come varici, flebiti ed emorroidi.

Per uso esterno, l'Achillea esibisce interessanti proprietà cosmetiche e dermofunzionali: antinfiammatorie, astringenti, rassodanti, disarossanti ed antiseborroiche; per questo motivo, gli estratti di achillea millefoglie sono comunemente impiegati in prodotti contro affezioni infiammatorie di cute e mucose, e nei disturbi circolatori: si usa contro foruncoli, manifestazioni acneiche, piaghe, ragadi al seno, varici, pelli aride, secche, screpolate, delicate ed arrossate.A
L'Achillea Millefoglie purifica il corpo dai vermi, ha un effetto antinfiammatorio e antibatterico. Questa pianta favorisce la normalizzazione del metabolismo e migliora la digestione.

Tratto da http://www.my-personaltrainer.it/erboristeria/achillea-millefoglie.html

sabato 27 maggio 2017

Maschera per pelle molto grassa

MASCHERA PER PELLE MOLTO GRASSA
BEAUTY MASK FOR VERY OILY SKIN




Ingredienti:

Corteccia di quercia 20 gr.
succo di mezzo limone
poca argilla

  • preparare un decotto concentrato con 20 grammi di corteccia di quercia molto sminuzzata in 100 gr. d'acqua,
  • fate bollire per uno o due minuti.
  • non filtrare e aggiungere il succo di mezzo limone e un pò d'argilla, quanto basta per ottenere una pasta da spalmare sul viso.
  • La toglierete dopo 20 minuti con acqua tiepida.

Maschera per affinare la pelle del viso

MASCHERA PER AFFINARE LA PELLE
BEAUTY MASK TO REFINE THE SKIN




Le antiche ricette per fare maschere e altri prodotti di bellezza sono quasi sempre a base di ingredienti che oggi vengono usati soltanto in cucina:


ad una prima lettura, quindi, si può rimanere sorpresi e provare anche un pò di scetticismo, ma se si ha la costanza di provare, l'effetto sicuro sarà di sorpresa per gli eccezionali risultati che si possono ottenere.



Ricetta


.


Adatta per pelli ancora giovanili ma piuttosto grasse, 

untuose, prive di luminosità.

  • Mescolate al bianco di un uovo sbattuto a neve un pò di farina d'orzo e un cucchiaio di miele.
  • Amalgamate bene e stendete sul viso con un pennello da barba.

  • Dopo 10-15 minuti togliete con acqua fredda.




Maschera per schiarire la pelle del viso

MASCHERA PER SCHIARIRE LA PELLE DEL VISO






La pelle chiara è stata sempre sinonimo di bellezza e di aristocrazia.


MASCHERA PER SCHIARIRE LA PELLE 



Oggi la moda si alterna , anno dopo anno, o stagione dopo stagione; e soprattutto quando l'autunno cancella i segni dell'abbronzatura si ha la voglia di restituire alla pelle del viso il suo candore.


Per ottenere questo risultato, vi do alcune ricette.


  1. Ricetta:
Unite una chiara d'uovo con il succo di un limone e versate in una casseruola che metterete a bagnomaria. Sbattete con un cucchiaio di legno fino a quando la miscela diventa cremosa. Fate intiepidire e spalmate sul viso. Lasciate agire per un paio d'ore ed eventualmente tutta la notte, lavate con acqua tiepida.

    2   Ricetta:

Pulite perfettamente alcuni frutti freschi di rosa canina, togliete cioè tutta la peluria che contengono, poi frullateli, stendete la purea sul viso e e lasciatela per 20-30 minuti, lavate con acqua tiepida e asciugate tamponando.



   3  Ricetta:



Applicate sul viso della polpa di pomodori freschi, lasciate asciugare e quindi lavate con acqua calda. passate sul viso un cubetto di ghiaccio e asciugate tamponando delicatamente; l'acidità del pomodoro ha un'azione schiarente che aiuta anche gli effetti dannosi di una lunga esposizione al sole.